Ignora collegamenti di navigazione

 Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie, la FGU/Snadir firma il contratto

 
È stata firmata ieri nel tardo pomeriggio (21 giugno 2017) l’Ipotesi del nuovo Contratto Collettivo Nazionale Integrativo relativo alle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale della scuola per l’a.s. 2017/2018.
La FGU/Snadir esprime grande soddisfazione per aver ottenuto per i docenti di discipline diverse da religione la deroga al vincolo triennale di permanenza nella provincia di titolarità, con la possibilità dei trasferimenti da effettuarsi sulle scuole e non sugli ambiti territoriali, come invece prevede la legge 107/2015. Grazie all’accordo raggiunto con il ministero, almeno una parte degli insegnanti trasferiti a centinaia di chilometri dalle proprie famiglie potranno sperare di riavvicinarsi a casa. 
È stata inoltre raggiunta un’intesa sull’opportunità di garantire una sede di servizio nel comune di residenza ai docenti con figli gravemente disabili. Si dovrà adesso attendere l´autorizzazione da parte del Dipartimento della funzione pubblica, di concerto con il Mef, per la firma definitiva.
Sono stati confermati gli articoli del precedente contratto sulle utilizzazioni riguardanti i docenti di religione, in particolare ricordiamo la precisazione – inserita lo scorso anno su proposta dello Snadir – sulla questione riguardante la riduzione oraria fino a un quinto nel caso in cui il docente di religione  presti servizio su più scuole e definita la procedura e la sequenza operativa riguardante l’utilizzazione dei docenti di religione a cui è stata revocata l’idoneità.
Ricordando che le utilizzazioni dei docenti di religione nello stesso settore formativo sono l’equivalente della mobilità definitiva, l’Ipotesi del nuovo Contratto Collettivo Nazionale Integrativo relativo alle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale della scuola per l’a.s. 2017/2018 permetterà quindi agli insegnati di religione di ruolo, a domanda, di essere “utilizzati” in altro istituto nello stesso settore della propria diocesi o di ottenere “assegnazione provvisoria” in altra diocesi.
Nel momento in cui saranno rese note le date per la presentazione delle domande (indicativamente nel mese di luglio), provvederemo a divulgare le schede e la  guida alla compilazione delle domande.
 
 
 
 
Snadir - Professione i.r. – 22 giugno 2017