Ignora collegamenti di navigazione

PIANO ASSUNZIONALE DEGLI INSEGNANTI DI RELIGIONE

FGU/SNADIR, CISL SCUOLA e SNALS  CHIEDONO UN INCONTRO URGENTE CON LA MINISTRA FEDELI
 
 
 
La FGU/Snadir e la Cisl Scuola si sono fatte promotrici, coinvolgendo lo Snals, di una richiesta di incontro urgente con la ministra Fedeli, per dirimere alcune importati problematiche riguardanti gli insegnanti di religione.
 
In particolare, l’incontro è stato sollecitato dalle suddette organizzazioni sindacali per esporre alla titolare del dicastero di viale Trastevere le legittime aspettative degli oltre 11 mila precari di religione. Per questi si chiederà l’assunzione a tempo indeterminato, per dare loro il giusto riconoscimento professionale dopo moltissimi anni di precariato nella scuola.
 
Fgu/Snadir, Cislscuola e Snals ritengono infatti che per ripristinare l’organico dei posti degli insegnanti di religione sia necessario che il MIUR bandisca, a breve, un nuovo concorso che valorizzi i titoli culturali e il servizio prestato e affronti, alla luce del comma 131 della legge 107/2015, la situazione degli incaricati annuali che hanno svolto 36 mesi di servizio.
 
La nostra organizzazione si augura che, a seguito dell’incontro, il Miur possa immediatamente attivare le procedure assunzionali previste dalla legge e dare risposte soddisfacenti alle problematiche sollevate a seguito della pubblicazione della legge 107/2015 e dei relativi decreti attuativi.
 
 
 
Snadir, Professione i.r. - 5 luglio 2017, h.10.05