Ignora collegamenti di navigazioneHome

News

Organico di diritto dei docenti di religione per l’a.s. 2016/2017

Il Decreto è in corso di perfezionamento presso il Ministero Economia e Finanze e il Ministero per la Pubblica Amministrazione. Spetta adesso agli Uffici Scolastici Regionali il compito di ripartire i posti con riferimento al territorio di pertinenza di ciascuna diocesi.

Grande manifestazione degli insegnanti di religione davanti al Miur

 Questa mattina circa seicento docenti di religione provenienti da tutta Italia si sono ritrovati davanti al Miur di viale Trastevere a Roma in occasione del sit-in organizzato da Snadir

Snadir incontra il Cardinale Bagnasco

Il Cardinale Bagnasco ha manifestato la propria disponibilità per favorire un dialogo costruttivo tra la Conferenza Episcopale Italiana e lo Snadir – ognuno nell'ambito dei propri specifici ruoli e competenze – affinché si realizzi pienamente quanto emerge dallo spirito del Concordato e dell'attuale Intesa in atto.

Ultimi aggiornamenti

Automazione dei contratti degli incaricati annuali di religione per l'a.s. 2016/2017

Automazione dei contratti degli incaricati annuali di religione per l'a.s. 2016/2017

Indicazioni agli insegnanti di religione incaricati annuali per sollecitare la sottoscrizione dei contratti entro il 1° settembre 2016 al fine di evitare che i docenti lo slittamento delle retribuzioni nei mesi successivi

Professione i.r. 07-08/2016

Professione i.r. 07-08/2016

Sommario: La Corte Costituzionale si pronuncia sul tema del precariato scolastico - Il “bonus” della discordia - L’assolvimento dell’obbligo di istruzione per gli alunni in istruzione parentale - Da settembre Professione i.r. diventa webzine - Protocollo d’intesa Università Telematica Pegaso/SNADIR - Nessun obbligo di formazione per i docenti a tempo determinato - Anche per l'anno accademico 2016/2017 lo Snadir ha stipulato una convenzione con l’Ateneo Pontificio “Regina Apostolorum” - Viaggio all’interno della scuola italiana dell’ultimo trentennio - Transumanesimo: umano o postumano? - Insegnare è un mestiere pericoloso / 1 - Due amici per l’estate....

Organico di diritto dei docenti di religione per l’a.s. 2016/2017

Organico di diritto dei docenti di religione per l’a.s. 2016/2017

Il Decreto è in corso di perfezionamento presso il Ministero Economia e Finanze e il Ministero per la Pubblica Amministrazione. Spetta adesso agli Uffici Scolastici Regionali il compito di ripartire i posti con riferimento al territorio di pertinenza di ciascuna diocesi.

 Domande di utilizzazione ed assegnazione provvisoria per l’a.s. 2016/2017

Domande di utilizzazione ed assegnazione provvisoria per l’a.s. 2016/2017

 Il Miur rende note le date di scadenza per la presentazione della domande di utilizzazione e assegnazione provvisoria dei docenti di religione. Gli interessati potranno presentarle dal 25 luglio al 5 agosto 2016

Nessun obbligo di formazione per i docenti a tempo determinato. Il TAR del Lazio nega loro il “bonus formazione”.

Nessun obbligo di formazione per i docenti a tempo determinato. Il TAR del Lazio nega loro il “bonus formazione”.

Dal Tar del Lazio il personale a tempo determinato (anche incaricati annuali di religione) è ritenuto collocato, pur nel medesimo processo educativo, in una posizione secondaria.  Lo Snadir non cesserà di contestare questa discriminante e ingiusta condizione lavorativa e professionale, riservandosi di portare la questione presso il Consiglio di Stato.

Anche per l'anno accademico 2016/2017 lo Snadir ha stipulato una convenzione con l'Ateneo Pontificio

Anche per l'anno accademico 2016/2017 lo Snadir ha stipulato una convenzione con l'Ateneo Pontificio "Regina Apostolorum"

Saranno attivati un Master e un Diploma di Specializzazione in Scienza e Fede. Le iscrizioni  entro il 31 ottobre 2016 (primo semestre) e il 24 febbraio 2017 (secondo semestre)

Referendum scuola, consegnate oltre due milioni di firme!

Referendum scuola, consegnate oltre due milioni di firme!

Consegnato questa mattina le scatole contenenti le firme raccolte in tutta Italia. Un ottimo risultato che corona tre mesi di impegno diffuso in tutto il Paese, dove decine di migliaia di attivisti e attiviste hanno portato avanti una campagna di raccolta firme che ha fatto seguito alla mobilitazione straordinaria dell’autunno scorso contro questa riforma


1 2 3 4 5 6 7 8 9 10